Yogurt

yogurt

Oltre ad essere un piacere per il palato, sappiamo benissimo che lo yogurt possiede proprietà nutrizionali benefiche per la nostra salute e difatti non manca mai nel frigorifero.

Questo alimento è adatto per le diete ipocaloriche, facilita la digestione, può contribuire ad un’aspettativa di vita maggiore ed è un ottimo prodotto per chi ha problemi gastrointestinali.

Lo yogurt si ottiene partendo dal latte, al quale vengono aggiunti due microrganismi, il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus, che trovando un ambiente ottimale, si riproducono velocemente alimentandosi con lo zucchero presente nel latte (lattosio), trasformandolo in acido lattico.

Questi batteri, inoltre, favoriscono la coagulazione delle proteine come la caseina, creando una sostanza semisolida. Per questo il motivo lo yogurt ha il suo tipico sapore acido e una consistenza cremosa.

Tipi di yogurt

Oggi giorno nei supermercati troviamo vari tipi di yogurt, abbiamo il classico yogurt naturale, con un sapore delicato, che può essere consumato fresco o utilizzato in ricette come insalate, dolci, pane, salse, ripieni e gelati. Lo yogurt naturale ha tutti i nutrienti dati dal latte, come proteine, vitamine, carboidrati e sali minerali. Inoltre i suoi microrganismi esercitano un’influenza positiva sul nostro organismo. Esistono diverse versioni di questo yogurt; alla frutta, cereali e miele.

Le persone che seguono un regime dietetico ipocalorico preferiscono consumare lo yogurt magro che ha gli stessi benefici dello yogurt naturale, ma con il vantaggio di avere meno grassi nella sua composizione, e un basso potere calorifico. Lo yogurt magro è consigliato non solo a coloro che cercano di perdere peso, ma anche a chi ha bisogno di regolare i livelli di colesterolo. Tuttavia si vanno a perdere alcuni elementi nutrizionali presenti nello yogurt intero.

Infine abbiamo lo yogurt funzionale, come Activia di Danone, un alimento appositamente sviluppato per regolare l’intestino “bloccato”. Nella sua composizione troviamo la presenza del Bifidus Actiregularis, nome commerciale del Bifidobacterium animalis DN-173 010, che secondo le ricerche condotte, passa attraverso il tratto gastrointestinale, arrivando vivo fino all’intestino crasso, favorendo l’equilibrio della flora intestinale. Questi yogurt agisce contro la costipazione e in commercio possiamo trovare anche la versione ligth con lo 0% di grassi.

Infine possiamo trovare lo yogurt greco, un alimento molto apprezzato da chi fa sport, ma non solo. Il procedimento di preparazione differisce notevolmente da quello classico. Abbiamo una fermentazione maggiore e un filtraggio superiore che va a eliminare maggiori quantitativi del siero di latte, regalando a questo prodotto un sapore meno aspro e una consistenza decisamente più cremosa. La ricetta classica dello yogurt greco prevede l’abbinamento con il miele, difatti nei supermercati siamo abituati a trovarli insieme, pronti per essere mischiati e consumati. Una piccola curiosità storica; questo tipo di yogurt non è originario della Grecia, ma bensì proviene dalla Persia. A seguito poi dell’espansione dell’impero ottomano è arrivato fino nella penisola ellenica dove il suo consumo si è profondamente radicato.

Lo yogurt possiede importanti nutrienti come le proteine, fondamentali per la costruzione, ristrutturazione e riparazione dei tessuti del nostro corpo, la pelle, i capelli e unghie. È ricco di calcio, un minerale importante per la formazione e la manutenzione delle ossa, delle unghie e dei denti, e che svolge un ruolo importante anche nelle contrazioni muscolari. Abbiamo poi lo zinco che oltre ad aumentare l’azione dei nostri enzimi per combattere i radicali liberi, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, rallentando l’invecchiamento, inoltre favorisce la crescita dei capelli e li rinforza.

Non mancano le vitamine, in particolare la vitamina A, fondamentale per la salute della vista e della pelle. Questa vitamina restaura e costruisce nuovo tessuto, aiutando nel trattamento di foruncoli, ascessi, perdita di capelli e l’acne. Nello yogurt sono presenti anche le vitamine del complesso B che aiutano il metabolismo dei carboidrati, proteine e lipidi, molto importanti nella produzione e ossigenazione delle cellule, nella produzione di energia, e nella normale funzione neurologica.

Benefici dello yogurt per l’organismo

Abbiamo visto come lo yogurt svolga un ruolo molto importante in tutto il processo digestivo, ma c’è un altro elemento che dovrebbe spingerci a integrare maggiormente questo alimento nella nostra dieta: lo yogurt aiuta a perdere peso e dimagrire.

Ovviamente non mi riferisco a un regime alimentare che preveda la sostituzione dei pasti con un vasetto di yogurt, in questo caso sarebbe ovvia la perdita di peso, ma piuttosto voglio portare l’attenzione sulla gran quantità di calcio presente in questo prodotto. Questo minerale, grazie a una reazione con la Vitamina D rende disponibili le cellule adipose come fonte immediata di energia. È importante quindi, se si vuole perdere peso, preferire lo yogurt intero piuttosto che quello magro, dove abbiamo una presenza, seppur minima, di vitamina D.

Con l’assunzione di yogurt il nostro organismo riceve benefici di varia natura, come un miglioramento nel funzionamento intestinale, l’aumento dei livelli di calcio nel corpo, che aiuta a combattere l’osteoporosi e mantiene le ossa e i denti forti.

Lo yogurt è un alimento fondamentale, salvo diversi indicazioni del pediatra, nello svezzamento dei bambini, a partire dal sesto mese, essendo un alimento più digeribile del latte e fornisce tutti gli elementi necessari per completare il quadro nutrizionale.

Per gli adulti è consigliabile integrare la dieta con almeno un vasetto di yogurt al giorno, magari a colazione abbinandolo con della frutta o del miele, ma anche come “spezzafame” a metà mattina o nel corso del pomeriggio.