Sport per combattere la cellulite

sport anticellulite migliori

La cellulite è l’eterno nemico delle donne. Medici, nutrizionisti e dermatologi consigliano un esercizio regolare, come parte della lotta contro la cellulite.

Come tutte noi sappiamo, praticare un’attività sportiva è di certo utile a contrastare gli inestetismi della pelle. Questo perché l’attività sportiva, tenendo attiva la circolazione, evita che si formino dei liquidi di ristagno. Ma quali sono gli sport più adatti a contrastare la cellulite?

Non tutti sono indicati per risolvere il problema, con alcuni possiamo ottenere risultati migliori nella lotta a gonfiori e pelle a buccia d’arancia, mentre altri hanno un effetto minore.

Ma lo sport da solo non basta, perché?

Per capire il motivo, dobbiamo prima renderci conto di cosa sia realmente la cellulite. Non si può semplicemente catalogarla come un inestetismo. Il fenomeno della cellulite è legato anche e soprattutto a problemi di circolazione e metabolizzazione delle componenti grasse del cibo.

Tutto questo, nella stragrande maggioranza dei casi è dovuto ad uno stile di vita sedentario, alla cattiva abitudine di non praticare alcuna attività sportiva e anche ad alcune scelte alimentari sbagliate.

Gli sport consigliabili sono quelli che favoriscono il consumo di grassi, stimolando al contempo il sistema circolatorio. Sono detti isotonici ed alcuni esempi sono: il pilates, la corsa, il jogging e il ciclismo.

Pilates: Il pilates riesce a tonificare, snellire e aggraziare il corpo, a darci un equilibrio interiore e a combattere la cellulite, grazie a quello che potrebbe essere definito un amalgama di ginnastica, yoga e danza.

Jogging: Correre favorisce l’attività cardiovascolare, brucia molte calorie e fa lavorare i muscoli delle gambe. Aggiungendo un movimento energico sulle braccia, otteniamo una maggiore perdita di grasso e una migliore tonificazione.

Ciclismo: A qualsiasi livello sportivo, pedalare in bicicletta o su una cyclette, rappresenta una tra le attività fisiche più diffuse. Si può andare in bicicletta per puro piacere oppure con lo scopo di praticare un esercizio fisico vero e proprio con obiettivi specifici.

Questi sport fanno si che i muscoli si contraggano e si allunghino ritmicamente, per vincere una resistenza costante, riproducendo un’uguale tensione in ogni movimento.

Praticando questi sport nella fascia aerobica, il fisico non brucia solo gli zuccheri ma anche i grassi e si hanno sensibili miglioramenti alla circolazione, dunque anche alla ossigenazione dei tessuti muscolari. Questi miglioramenti sono dovuti allo smaltimento delle tossine prodotte e all’incremento della portata vascolare (soprattutto periferica), facilitando quindi la riduzione dei tipici inestetismi della cellulite, come cuscinetti e pelle a buccia d’arancia.

Al fine di contrastare la cellulite, per la corretta esecuzione degli sport sopra elencati è molto utile dotarsi di un cardiofrequenzimetro: uno strumento atto a misurare l’attività cardiaca.

Per svolgere un allenamento aerobico che stimoli il sistema circolatorio e permetta di bruciare grassi è bene mantenere l’attività cardiaca fra il 60 ed il 70% della propria frequenza cardiaca massimale che si può velocemente calcolare sottraendo la propria età a 220 battiti al minuto. Ad esempio la frequenza cardiaca massimale di un uomo di 30 anni sarà 190 (220-30=190).

Altri sport consigliati

Altre attività fisiche per contrastare la cellulite possono essere adottate da tutte quelle persone che non amano gli sport “monotoni” che abbiamo appena esaminato. Vediamo allora alcune alternative.

Nuoto: lo sport completo per eccellenza. Praticamente si lavora su tutti i muscoli del corpo. Ideale per bruciare i grassi e per portare compattezza ed elasticità. Il suo punto di forza è sicuramente la totale mancanza di sudorazione.

Aerobica: un altro sport che coinvolge completamente tutto il corpo. Svolgere gli esercizi con particolare enfasi sul retro delle gambe e sui glutei, aiuterà a diminuire la cellulite.

Pattinaggio: un valido esercizio per le gambe e glutei, molto divertente. È il momento di rispolverare i pattini dall’armadio e liberarsi dalla cellulite.

Danza: perfetta per le ragazze che odiano la routine e non amano stare chiuse in palestra. La danza brucia calorie e grassi, un’attività sportiva dove il corpo lavora senza nemmeno che ce ne rendiamo conto.

Camminata veloce: la scelta migliore per chi non ha il tempo di andare in palestra. Camminare ad un ritmo accelerato non porta via tempo, porta solo vantaggi.

Salire le scale: chi non riesce a trovare neanche 20 minuti per fare una passeggiata ha ancora una speranza di liberarsi dalla cellulite, cambiando qualche abitudine quotidiana. Sostituire l’ascensore con le scale tradizionali dovrebbe portare almeno una mezz’oretta di esercizio fisico, focalizzato sulle gambe.

Conclusioni

Si ricorda che le diete e i trattamenti estetici non sono miracolosi. Tutti gli esperti concordano sul fatto che l’attività fisica è la chiave fondamentale per il miglioramento della cellulite.

Con questi sport che vi abbiamo consigliato,focalizzati sull’obiettivo, i risultati si vedranno molto presto.