Come eliminare occhiaie e borse sotto gli occhi

rimedi contro le occhiaie

Quante volte ci è capitato di guardarci allo specchio e subito ci siamo accorte di avere due occhiaie “da paura”, due bruttissimi aloni scuri attorno agli occhi che ci spengono lo sguardo?

Avete fatto tardi la sera precedente e ora i segni delle ore piccole sono visibili sul vostro viso? E ora come facciamo a cancellare questi segni?

Le occhiaie sono un problema molto ricorrente per noi donne (ma anche i maschietti hanno il loro bel daffare), non solo dal punto di vista puramente estetico, ma anche perché questo inestetismo potrebbe indicare una serie problematiche per il nostro organismo.

Innanzitutto analizziamo le cause di questo fenomeno, che poche non sono:

  • cattivo funzionamento di fegato e reni, dovuto ad una alimentazione scorretta (causa primaria)
  • cattiva circolazione, che causa il ristagno del sangue nei capillari delle palpebre
  • disidratazione delle palpebre
  • predisposizione familiare
  • troppo sole, l’eccessiva esposizione ai raggi solari provoca l’assottigliamento della pelle
  • stress, periodi di lavoro intenso e poco riposo
  • insonnia
  • eccesso di alcol
  • fumo

Qualunque sia la causa, con l’invecchiamento della pelle, le occhiaie diventano più evidenti perché la pelle diventa più sottile e i capillari più evidenti (colore violaceo della pelle).

I più colpiti sono sicuramente i soggetti con predisposizione familiare, che diventano ancora più vulnerabili se aggiungiamo fattori come il fumo, l’alcool e una cattiva alimentazione, fattori che contribuiscono a far diventare le occhiaie più evidenti. In questo caso sarà difficile trovare un rimedio per farle scomparire definitivamente, ma sicuramente si può lavorare per rendere le occhiaie meno evidenti.

Vale la pena di mettere in evidenza che spesso questo tipo di inestetismo è dovuto a una disidratazione notevole: pertanto, bere due litri di acqua ogni giorno, in abbinamento a una dieta iposodica contraddistinta da quantità importanti di frutta e verdura, permette di ridurre le occhiaie.

Altri consigli utili prevedono di dormire almeno otto ore a notte, eseguire messaggi rilassanti ed eliminare bevande alcoliche e fumo di sigarette.

Rimedi per le occhiaie

Andiamo un meglio nel dettaglio e vediamo quali sono le soluzioni per questo problema. I rimedi per le occhiaie possono essere di natura cosmetica, naturale e chirurgica.

Rimedi cosmetici

Le occhiaie possono essere eliminate semplicemente con fondotinta e correttore nel caso in cui la loro estensione risulti ridotta. Viceversa, nel momento in cui l’inestetismo si presenta con una certa evidenza, è necessario ricorrere ad alcuni rimedi naturali.

Il rimedio cosmetico a cui si ricorre nella maggior parte dei casi è il correttore, una crema coprente che però non ha nessuna efficacia medica e terapeutica, ma porta solo benefici estetici.

È comunque buona norma assicurarsi prima dell’acquisto di un correttore che contenga sostanze idratanti e traspiranti, altrimenti si rischia di provocare l’effetto contrario.

Rimedi naturali

Il rimedio naturale sicuramente più efficace è seguire una dieta per una corretta alimentazione, che contenga liquidi naturali quali acqua, succhi di frutta (vitamina C e K), sali minerali, frutta e verdura.

Alla dieta si può affiancare un po’ di ginnastica facciale, massaggiando costantemente (1/2 volte al giorno) e delicatamente con i polpastrelli le zone interessate, aiutandosi con una crema idratante di qualsiasi genere (acquistabile in farmacia, profumeria o anche al supermercato per intenderci).

Potete inoltre aiutarvi anche con alcuni impacchi o creme “fatte in casa”:

Unite un cucchiaio di farina con uno di latte, mezzo di miele e il succo di un limone. Mescolate il tutto. Applicatelo sul viso e una volta seccato risciacquate fino a rimuoverlo completamente.

Centrifugate una patata e un cetriolo. Una volta ottenuto il composto liquido, immergetevi due batuffoli di ovatta e teneteli per 10 minuti sugli occhi. Una volta levato l’impacco risciacquate il viso.

Un altro rimedio naturale particolarmente efficace, inoltre, consiste nel ricorrere al ghiaccio. Basta avvolgere cinque o sei cubetti di ghiaccio in due tovaglioli di stoffa, che devono essere applicati nell’area sotto gli occhi per una ventina di minuti.

Ancora, versare cinque o sei gocce di olio alla vitamina E in una ciotola contenente acqua molto fredda: dopodiché, occorre impregnare due batuffoli di cotone con questa soluzione e appoggiarli sulle occhiaie, tenendoli posati per quindici minuti.

Al fine di ridurre i gonfiori e i segni della stanchezza in questa parte del viso, può risultare utile impregnare nel latte freddo qualche batuffolo di cotone, con i quali tamponare le occhiaie. Le chiazze violacee, invece, possono essere attenuate grazie alla camomilla.

Un infuso di camomilla, infatti, una volta lasciato raffreddare può garantire un importante effetto decongestionante: lo stesso effetto si ottiene con acqua termale, malva, lavanda, acqua di rose e fiordaliso.

Va segnalato che al termine di ognuna di tali applicazioni può essere applicato un velo di crema, possibilmente idratante, che contribuisca a dare sollievo agli occhi. Infine, è bene sottolineare che il modo migliore per eliminare le occhiaie consiste nel riposare in maniera costante e fruttuosa, riducendo al minimo tutte le situazioni di stress.

Rimedi chirurgici

Diamo un’occhiata anche ai rimedi della chirurgia estetica, come si dice “prendere il toro per le corna” quando il problema è veramente molto evidente.

Trattamenti laser

Il laser resurfacing e la luce pulsata sono trattamenti laser. Lavorano sul miglioramento di aspetto di capillari e vene e quindi di conseguenza attenuano le occhiaie.

Entrambi sono trattamenti di lunga durata, nel senso che necessitano di un certo numero di sedute prima di avere effetti apprezzabili.

Filler

Il filler consiste nell’iniettare nelle zone interessate un collagene tramite piccole iniezioni. Il collagene ha una doppia funzione: riempire la “pelle cadente” delle zone infossate dell’occhiaia e nascondere i capillari laddove la pelle è molto sottile.

Non ci sono controindicazioni particolari perché è una sostanza completamente naturale.

Si tratta di un trattamento che viene praticato ambulatorialmente, eseguito esclusivamente da un chirurgo estetico.

Blefaroplastica

È un vero e proprio intervento chirurgico, anche se viene eseguito ambulatorialmente e in anestesia locale. Consiste nell’eliminazione dell’eccesso di pelle e grasso dalle palpebre superiori o inferiori.

L’intervento dura circa un’ora e dopo 3-4 giorni vengono rimossi i punti di sutura.