8 consigli per correre di sera

Ragazza corre di sera

Non importa che ore sono, è molto comune vedere gente che si allena per strada, anche di sera. La corsa è uno sport sano, libero e gratuito, che comporta numerosi benefici non solo fisici, ma anche psichici e mentali.

Ma se le vostre attività quotidiane non vi permettono di correre durante il giorno, anziché rinunciare, potreste abituarvi a correre di sera. Nei mesi estivi non c’è alcun problema, le giornate sono più lunghe e la temperatura mite. Durante l’inverno, invece, il freddo e il buio sono un ostacolo al nostro sport preferito.

Vuoi iniziare a correre di sera? Non ci sono particolari problemi. Non esiste una regola che ci vieta di correre col buio, certo ci sono dei principi generali che tendono a preferire l’attività fisica al mattino, ma se il lavoro ce lo impedisce, non ci sono molte alternative.

In ogni modo ci sono anche dei vantaggi. Ad esempio, una corsa all’aria aperta dopo una lunga giornata di lavoro aiuta ad alleviare tutto lo stress accumulato durante le attività quotidiane. La corsa stimola la circolazione sanguigna nel cervello, eliminando così tutte le tensioni e le preoccupazioni.

Inoltre di sera, la maggior parte delle persone è già casa, il che vuol dire meno confusione per strada o nei parchi e possiamo concentrarci meglio sull’allenamento.

Un altro vantaggio da considerare riguarda l’alimentazione. Molto probabilmente a pranzo, causa il lavoro, non abbiamo goduto di un pasto completo e nutriente. Ragion per cui, la maggior parte di noi tende a mangiare di più a cena. L’allenamento prima del pasto serale, contribuisce a svuotare le riserve di glicogeno nei muscoli, creando una situazione ottimale per assorbire correttamente i nutrienti del pasto successivo.

Tuttavia, bisogna fare molta attenzione. La visibilità è ridotta, così come l’attenzione degli automobilisti. Ecco quindi alcuni semplici consigli che vi aiuteranno a correre in maggiore sicurezza.

Indossare abiti ad alta visibilità

Quando si corre col buio, bisogna prestare molta attenzione al proprio abbigliamento: cercate sempre di indossare almeno un indumento catarifrangente. Il pericolo maggiore è rappresentato dal fatto che gli altri non vi vedranno con facilità, soprattutto i conducenti di automobili e altri veicoli.

Portare una piccola torcia

In casi più problematici, come correre lungo strade solitarie e poco illuminate, gli abiti catarifrangenti potrebbero non essere sufficienti. Allora meglio procurarsi una piccola luce portatile da portare con se, illuminando il terreno ed evitando le buche e dolorose distorsioni alle caviglie.

Correre sempre in senso contrario al traffico

Quando si corre lungo una strada senza marciapiede, è essenziale per la vostra sicurezza scegliere il lato che permette di vedere i veicoli arrivare. Questa semplice accortezza può evitarvi incidenti di ogni tipo, ma anche spiacevoli spaventi.

Lasciare la musica a casa

Correre con la musica aiuta molto, la fatica si sente meno ed è un’ottima compagnia. Tuttavia, quando si corre di sera, lasciamo le cuffie a casa. Questo perché dobbiamo essere molto più attenti a tutto quello che accade intorno a noi, e la musica può essere una distrazione molto pericolosa.

Questo discorso vale anche per cappelli e cappucci invernali, che coprono parte delle orecchie e riducono la capacità uditiva. Quindi, se vi piace correre indossando un cappello, non coprite completamente la testa.

Non dimenticare mai il telefono cellulare

Quando si esce per correre, e a maggior ragione di sera, è altamente consigliato non scordare il cellulare a casa. L’imprevisto è sempre una situazione da mettere in conto. Senza fare esempi troppo allarmanti, può anche capitare un semplice strappo muscolare che v’impedisce di tornare a casa, soprattutto ve si siete spinti molto lontano. Il cellulare vi permetterà di chiamare aiuto.

Guardare sempre prima di attraversare la strada

Anche se può sembrare un consiglio inutile, perché tutti sanno che bisogna guardare attentamente prima di attraversare una strada, quando si corre di notte è importante creare un contatto visivo con i conducenti. In questo modo, possiamo essere più sicuri che l’automobilista ci ha visti e frenerà il veicolo per farci attraversare.

Portare un documento di riconoscimento

Sia di giorno che di notte, è consigliabile portare sempre con sé un documento di riconoscimento o un promemoria con i dati di base: nome completo, numero di telefono di un parente, indirizzo, etc.

Correre prima o dopo cena?

Quando possibile, cercate di correre prima di cena e non subito dopo. Questo perché l’attività fisica dopo un pasto completo aumenta le possibilità di crampi o altro tipo di lesioni muscolari, a causa di un ridotto afflusso di sangue negli arti. Si possono inoltre verificare episodi di dolori allo stomaco o reflussi.

Se invece, si riesce a cena abbastanza presto e lasciare un po’ di tempo per la digestione, non ci sono particolari problemi da questo punto di vista. Tuttavia, l’attività fisica stimola la produzione di ormoni eccitanti come adrenalina e noradrenalina. Si potrebbero avere quindi problemi di insonnia, anche se diverse persone addirittura preferiscono fare sport prima di andare a dormire, per scaricare le tensioni e godere di un sonno rilassato.